Protezione UV: confronto tra lenti presenti sul mercato

Gianni Boccaccini e Marica Vampo hanno effettuato una serie di misure di trasmittanza finalizzate a comprendere le caratteristiche delle lenti oftalmiche presenti sul mercato. In particolare è stata misurata la trasmittanza di una serie di lenti, prodotte da diverse aziende, relativamente alle lunghezze d’onda dell’UVB e dell’UVA, come spiega Boccaccini nel suo intervento. Le lenti oftalmiche utilizzate per lo studio erano lenti organiche con indice 1,50, neutre, bianche e con trattamenti che possono proteggere da queste radiazioni. Con lo spettrofotometro Perkin-Elmer  in dotazione al l’Istituto Nazionale di Ottica (INO), è possibile ricavare i loro diagrammi di trasmittanza nell’intervallo di lunghezze d’onda che va da 280 nm a 1200 nm (con step di 1 nm). Per quanto tutte le lenti analizzate rispettino i criteri definiti dalla normativa in tema di protezione dall’ultravioletto, i risultati di questo studio mostrano che è difficile, se non impossibile, stabilire la reale protezione UV delle lenti conoscendo il solo valore di trasmissione luminosa fornito dalle aziende, ma sarebbe utile avere a disposizione gli spettri di trasmittanza di ciascun materiale e trattamento.