Almeno impareremo a lavarci le mani!

Una delle procedure essenziali per rendere sicuro l’utilizzo delle lenti a contatto è quella di toccare gli occhi e le lenti solo con mani pulite e asciutte. L’emergenza sanitaria di questi giorni ha reso l’argomento di massima attualità e ovunque si raccomanda e spiega una corretta igiene delle mani. Impariamo ora e bene come si fa: una volta passato questo momento particolare, anche l’uso delle lenti a contatto sarà più sicuro.

Un recente sondaggio (Fonn e Jones, 2019) sui portatori di lenti a contatto monouso giornaliere ha analizzato gli atteggiamenti nei confronti del lavaggio delle mani e dei batteri. Sebbene l’88% dei portatori ritenga che i batteri possano trasferirsi dalle dita agli occhi durante l’inserimento delle lenti a contatto, ciò non sembra essere un incentivo a lavarsi le mani. Dall’indagine è emerso che il 41% dei portatori di lenti a contatto giornaliere non si lava le mani con sapone immediatamente prima dell’inserimento delle lenti, il 15% non si lava mai le mani, o lo fa raramente o senza sapone, e il 65% non utilizza un metodo di asciugatura adeguato, che consenta il mantenimento dell’igiene.

Istruzioni per lavarsi le mani disponibili sui siti di OMS e Ministero della Salute
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_193_allegato.pdf

Una scarsa igiene delle mani o l’assenza di lavaggio delle mani sono noti fattori di rischio per cheratiti microbiche e infiltrati corneali: uno studio ha rilevato che il 90% dei casi di queste complicanze è appunto associato a persone che usano le lenti tutti i giorni senza lavarsi adeguatamente le mani (Stapleton, Naduvilath, Keay, et al. 2017).

Fonte:
https://www.contactlensjournal.com/article/S1367-0484(18)30863-4/fulltext