Compliance e igiene di mani e contenitore durante il lockdown

La trasmissione oculare di SARS-CoV-2 e le sue manifestazioni a carico dell’occhio nei portatori di lenti a contatto possono essere favorite dal mancato rispetto delle istruzioni di igiene e manutenzione che, a loro volta, possono essere causate da una comunicazione inadeguata fra applicatore e paziente.

Per comprendere meglio questi aspetti, è stato sviluppato un sondaggio online, che ha valutato la compliance nell’uso delle lenti a contatto durante il lockdown di tre mesi della scorsa primavera in Spagna, con particolare enfasi sulla comunicazione fra applicatore e paziente, le procedure di lavaggio delle mani e l’igiene e sostituzione del contenitore. Sono state raccolte e analizzate 247 risposte.

La maggior parte dei partecipanti ha utilizzato lenti morbide a sostituzione mensile (64,8%) e soluzioni multiuso (75,7%), e l’86,6% aveva un contenitore da lenti a contatto. Durante il lockdown, una percentuale significativa di partecipanti ha smesso di indossare le lenti (28,4%) o ha ridotto il tempo di utilizzo (49,2%).

Per quanto riguarda la comunicazione paziente-applicatore, il 54,3% degli intervistati ha ricevuto istruzioni specifiche, principalmente sul lavaggio delle mani (93,3%) e sull’igiene del contenitore (48,5%). Le procedure non conformi più frequenti sono state il lavaggio delle mani inadeguato (36,4%) e il mancato rispetto dei tempi di sostituzione delle lenti mensili o bisettimanali (35,2%). Molti intervistati non hanno mai pulito (23,0%) né sostituito (16,3%) il contenitore e il 27,8% ha riferito di non essere stato informato sull’igiene del contenitore.

In conclusione si può notare che la compliance delle lenti a contatto, in particolare in termini di lavaggio delle mani e igiene del contenitore, è stata scarsa durante il prolungato lockdown per il COVID-19, sottolineando così la necessità di promuovere strategie di comunicazione applicatore-paziente per ridurre la possibilità di trasmissione oculare e di manifestazioni oculari del virus.

Le moderne tecnologie digitali possono essere di estremo aiuto in questa opera di comunicazione, in un periodo in cui i contatti personali sono necessariamente limitati. Una rassegna dettagliata sull’importanza dell’igiene del contenitore è disponibile nella sezione del sito IRSOO dedicata al materiale didattico, a questo link.

Fonte:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7923872/