Gli occhiali da sole possono proteggere dalle infezioni?

Di recente, in riferimento al COVID-19, è stato proposto di abbandonare le lenti a contatto a favore degli occhiali, con l’idea che questi possano essere protettivi rispetto alle infezioni.
Purtroppo questo non è vero e questa informazione potrebbe dare una falsa tranquillità agli utilizzatori di occhiali da vista e da sole.

Una revisione sistematica della letteratura mostra che non ci sono prove scientifiche che indossare gli occhiali fornisca protezione contro SARS-CoV-2 o altre trasmissioni virali, sebbene questo concetto sia stato recentemente proposto nei media. Il Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) afferma che “gli occhiali personali NON sono considerati una protezione adeguata degli occhi”.

In particolare, bisogna considerare il fatto che molte persone non indossano gli occhiali in modo continuativo, per esempio chi usa gli occhiali da sole o gli occhiali per leggere, e li mettono e tolgono ripetutamente durante la giornata, appoggiandoli a volte su superfici non pulite. In questi casi, la loro presunta “protezione” è intermittente e, inoltre, la maggiore frequenza nell’indossare e rimuovere gli occhiali aumenta le occasioni di toccarsi il viso, spesso senza essersi adeguatamente lavati le mani.

Un altro punto da considerare è che alcuni virus come il SARS-CoV-2 possono rimanere su superfici di plastica dura (simili a quelle che si trovano nelle montature degli occhiali e nelle lenti) per ore o giorni. Al contatto con gli occhiali, eventuali particelle di virus potrebbero essere trasferite sulle dita e sul viso di chi li indossa e, quindi, adeguate procedure di igiene delle mani dovrebbero estendersi anche alla manipolazione regolare di occhiali da vista e da sole, per impedire la trasmissione di particelle virali alle dita e successivamente al viso. Gli occhiali devono essere puliti regolarmente con acqua e sapone e asciugati con un tovagliolo di carta per rimuovere eventuali particelle aderenti.

Ovviamente tutto quanto detto finora non vale per gli occhiali protettivi, pensati a questo scopo e usati dagli operatori sanitari, che invece costituiscono un valido dispositivo di protezione individuale.

In conclusione dobbiamo sottolineare che:
        •  non ci sono evidenze scientifiche che i normali occhiali da vista e da sole siano protettivi;
        •  gli occhiali da sole e da lettura, se vengono toccati spesso, appoggiati sul tavolo e non correttamente puliti, possono anzi costituire una fonte di contaminazione per il viso.

Fonte:

Jones L, Walsh K, Willcox M, Morgan P, Nichols J. The COVID-19 pandemic: Important considerations for contact lens practitioners. Cont Lens Anterior Eye. 2020;43(3):196‐203. doi:10.1016/j.clae.2020.03.012